Il tanto acclamato Remothered: Tormented Fathers sarà disponibile nei negozi in edizione fisica a partire dal 31 ottobre

Il tanto acclamato Remothered: Tormented Fathers sarà disponibile nei negozi in edizione fisica a partire dal 31 ottobre

Preparatevi a immergervi in un incubo psicologico perfetto. Darril Arts e Stormind Games hanno collaborato con Soedesco per la pubblicazione della versione retail di Remothered: Tormented Fathers.

Il videogioco survival horror sarà disponibile per Xbox One presso i negozi, a partire dal 31 ottobre 2019.

Da indie homemade a videogioco acclamato dalla critica

Il progetto Remothered: Tormented Fathers inizia nel 2009, come gioco indie nato dalle idee di Chris Darril, game designer, regista e artista. All’epoca, Darril era l’unico a lavorare al progetto. Agli albori, l’allora gioco 2D raccolse una propria fan-base globale.

Dopo qualche anno, Darril avvia una collaborazione con tre suoi amici fondando la Darril Arts con lo scopo di pubblicare Remothered. Nel 2016 inizia la collaborazione con Stormind Games, l’azienda di sviluppo di videogiochi Marketing-First italiana specializzata in titoli story-driven per PC e console, e lo sviluppo di Remothered decolla. Dopo una decina d’anni, il progetto di Chris Darril, originariamente pensato come un titolo indie fatto in casa, è cresciuto fino a diventare un rispettabilissimo gioco survival horror che presto sarà pronto a essere esposto sugli scaffali dei negozi.

Un titolo survival horror elogiato

Dalla sua pubblicazione in versione digitale, Remothered: Tormented Fathers ha ricevuto molte recensioni positive da noti giornalisti videoludici.

Remothered: Tormented Fathers è il primo titolo di una trilogia videoludica in terza persona. I giocatori dovranno calarsi nei panni di Rosemary Reed, una donna di 35 anni che investiga sulla misteriosa scomparsa di una ragazzina di nome Celeste. Mentre si avvicina alla verità, si trova a dover combattere per la sua stessa sopravvivenza. Affronta psicopatici e fanatici e viene coinvolta in una matassa di menzogne dove assassini e ossessioni prendono vita.

Videogiocatore di vecchia data, si avvicina al mondo videoludico grazie a suo papà Mauro, anch'egli giocatore dei primi anni '80. Marco da quel momento in poi ha portato avanti quella passione, fino ad oggi, diventando un fan incallito di Xbox, nonostante un passato recente di videogiocatore a tutto tondo.

Lost Password