Il manga Bleach si aggiunge al roster di Jump Force

Il manga Bleach si aggiunge al roster di Jump Force

Bandai Namco Entertainment Europe ha svelato oggi tre nuovi personaggi giocabili dalla serie manga Bleach e un nuovo stage per Jump Force.

Ad unirsi al roster di Jump Force – titolo che vede i più celebri eroi e villain della cinquantennale storia dell’iconico Weekly Shonen Jum di Shueisha – sono tre personaggi di Bleach: Ichigo, Rukia e Aizen.

Bleach segue la storia del teenager Ichigo Kurosaki, che eredita i poteri di uno Shinigami, nel suo ruolo di difensore e protettore degli umani dagli spiriti malvagi.

I 3 personaggi giocabili sono:

Ichigo Kurosaki –Una volta un semplice studente con l’abilità di vedere i fantasmi, Ichigo è diventanto uno degli Shinigami più forti di sempre dopo il suo incontro con un Hollow, un essere spettrale che ha cercato di ucciderlo.

Rukia Kuchiki – Rukia è un Soul Reaper di una nobile famiglia specializzato nel Kido (la magia dei Soul Reaper). La sua spada ghiacciata è considerata una delle spade più belle della Souls Society.

Sōsuke Aizen – Capitano della Gotei 13, Aizen è un uomo misterioso. Calmo alla prima apparenza, dietro questa sua serenità si cela uno dei più abili membri della Soul Society.

Oggi è stato anche svelato lo stage di Hong Kong, uno dei luoghi di Jump Force presi dal mondo reale. Ambientato a livello della strada, i personaggi saranno illuminati dai neon e dalle luci della città mentre combattono all’ombra della nave di Barbanera, misteriosamente apparsa a Hong Kong.

Jump Force include i più celebri franchise manga e anime, inclusi Dragon Ball Z, One Piece, Naruto e tanti altri. I giocatori potranno creare il loro tag team dei sogni selezionando 3 personaggi e lanciarsi in furiosi combattimenti in arene tratte dal mondo reale, come Time Square a New York o il Cervino sulle Alpi. Utilizzando l’Unreal Engine 4, Jump Force porta tra noi questi titani della cultura pop giapponese rendendoli ricchi di dettagli realistici.

Videogiocatore di vecchia data, si avvicina al mondo videoludico grazie a suo papà Mauro, anch'egli giocatore dei primi anni '80. Marco da quel momento in poi ha portato avanti quella passione, fino ad oggi, diventando un fan incallito di Xbox, nonostante un passato recente di videogiocatore a tutto tondo.

Lost Password