Forza Horizon 4

Forza Horizon in GB, serve altro?
PC Xbox One Xbox One X
Segui Acquista su Amazon
9

Voto Fan

Playground Games parla di editor, stagioni, temperatura, lavori e attività secondarie di Forza Horizon 4

Sarà il primo racing game open world con elementi RPG!

Playground Games parla di editor, stagioni, temperatura, lavori e attività secondarie di Forza Horizon 4

Annunciato maestosamente nel corso dell’E3 2018, Forza Horizon 4 si prefigge di migliorare quanto più possibile il già ottimo terzo capitolo della serie.

E lo farà puntando, come al solito, su delle novità inaspettate e per certi versi “irrealizzabili” da un punto di vista tecnico: ma loro sono Playground Games, possono ogni cosa e sono freschi di acquisizione di Microsoft.

Partiamo dalla temperatura ambientale e stradale che, con il cambiamento climatico e delle stagioni (si, in Forza Horizon 4 avremo una mappa di gioco enorme, ambientata in UK, soggetta alle quattro stagioni autunnale, invernale, primaverile ed estiva) che si alterneranno come madre natura insegna e che porteranno modifiche radicali al gameplay: ogni stagione possederà delle proprie caratteristiche che impatteranno con il sistema di guida del giocatore che dovrà tenere sotto osservazione anche il fattore temperatura.

Questa impatterà sulla prestazione dei pneumatici che modificheranno l’aderenza collegando più variabili, proprio come avviene nel più simulativo Forza Motorsport 7.

Le stagioni, le condizioni atmosferiche, l’ora del giorno e della notte saranno tutti fattori che graveranno sulla resa delle gomme e che quindi dovremo tenere sott’occhio.

Passando all’area di gioco, invece, Playground promette grandi novità, con un ambiente grande il doppio di quello provato in Forza Horizon 3, dotato di tantissime sfaccettature: colline verdi, formazioni rocciose, montagne innevate, foreste, corsi d’acqua e molto altro ancora.

Ogni area ovviamente sarà soggetta a mutazione climatica con l’alternarsi non solo del meteo, ma anche delle stagioni: ritroveremo così una foresta rigogliosa e verde in primavera o completamente imbiancata in inverno, tanto per fare un esempio.

La mappa di gioco coprirà parti del Galles, della Scozia e dell’Inghilterra.

Per la prima volta nella serie poi, sarà implementato un editor dei percorsi assai potente che permetterà ai giocatori di scegliere i tragitti delle gare in completa libertà, abbandonando il precedente sistema di piste pre-calcolate. Ciò comporterà tracciati sempre inediti, mutevoli e senza limiti che i giocatori potranno condividere con la community.

I percorsi riguarderanno non solo gli eventi e i campionati, ma anche tutte le altre gare.

Infine in Forza Horizon 4 ci saranno tutta una serie di attività secondarie legate alla crescita del proprio alter ego: acquisizioni di case e garage aumentando reputazione e crediti partecipando ai vari lavori (Horizon Stories) sparsi per la mappa: fare da stuntman per degli show, consegnare materiali, gestire una azienda di taxi e via discorrendo.

Quando connessi online, il mondo di Forza Horizon 4 non sarà più popolato dai Drivatar bensì da giocatori in carne e ossa, con ogni istanza che potrà contare su ben 72 giocatori, con cui potremo interagire anche per portare a termine i “lavori”.

Forza Horizon 4 è atteso per il 3 ottobre su Xbox One e PC.

Lost Password